Peer Parliaments: cosa sono e come organizzarli

I Peer Parliaments (Parlamenti tra pari) sono uno strumento innovativo per la partecipazione dei cittadini alla conversazione sul clima. Riuniscono amici, famiglie, colleghi e vicini di casa in un ambiente informale per discutere di come l’Europa può diventare climaticamente neutrale. Tutto quello che occorre fare è scegliere un argomento che appassiona e iniziare a parlarne. Si può scegliere…

Anno Europeo dei Giovani: progettalo con noi!

Il 2022 è stato dichiarato l’Anno europeo dei Giovani a seguito della proposta di Ursula von den Layen, presidente della Commissione Europea. L’anno europeo dei giovani 2022 comprenderà una serie di eventi e attività puntando a:– evidenziare in che modo la transizione verso un futuro più verde, più digitale esocialmente equo potrà offrire maggiori opportunità ai giovani;–…

2022 Anno Europeo dei giovani

Parlamento europeo e Consiglio hanno raggiunto l’accordo politico per l’Anno Europeo dei Giovani, l’iniziativa lanciata dalla Presidente von der Leyen in occasione dello Stato dell’Unione 2021.   Tra gli obiettivi concordati, l’Anno Europeo dei Giovani vuole contribuire a: Rilanciare una prospettiva positive per giovani, in risposta alle conseguenze negative causate dalla pandemia. Focus sulle opportunità che la transizione verde e digital può creare per i giovani.  …

Hai visto un alieno?

“Hai visto un alieno?” – un nuovo corso online del JRC (Centro comune di ricerca, servizio scientifico interno della Commissione) insegna a conoscere piante e animali che minacciano la biodiversitàLa versione in italiano del nuovo corso online del JRC sulle specie aliene presenti in natura è a disposizione.Questa nuova iniziativa, nota con l’acronimo MOOC (Massive…

Futureu.europa.eu: il portale per la Conferenza sul futuro dell’Europa

La Conferenza sul futuro dell’Europa è l’ occasione per dire la tua sull’Europa che vuoi per il futuro. Come si partecipa? Lo strumento principale è la piattaforma digitale multilingue futureu.europa.eu, il portale per la Conferenza sul futuro dell’Europa.Immagina il tuo futuro. Immagina il nostro futuro. Immagina il futuro dell’Europa. Nei prossimi mesi, la Conferenza sul futuro…

Lost in translation: contest per le scuole

Lo Europe Direct BAT propone il contest per le scuole “Lost in translation”, ovvero una sorta di caccia al tesoro per trovare, tra le 24 lingue dei paesi dell’Ue, quelle parole che non hanno una traduzione equivalente e che richiedono anche una frase intera per chiarirne il significato. Il contest “Lost in translation” è l’occasione…

Do you Europass?

In occasione della Giornata Europea delle Lingue* che si celebra ogni anno in Europa il 26 settembre, lo Europe Direct BAT propone un supporto gratuito alla redazione del cv Europass in lingua inglese come stimolo per favorire la partecipazione dei giovani ai progetti di scambio europei nei vari paesi dell’Unione. L’attività di consulenza  partirà il…

Certificazione Verde COVID-19 (Green pass)

La Certificazione verde COVID-19 – EU digital COVID, o Green pass, nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell’Unione europea durante la pandemia di COVID-19.È una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. La Certificazione…

NextGenerationEU: la Commissione europea approva il piano per la ripresa e la resilienza dell’Italia da 191,5 miliardi di €

La Commissione europea ha adottato una valutazione positiva del piano per la ripresa e la resilienza dell’Italia, tappa importante verso l’erogazione di 68,9 miliardi di € di sovvenzioni e 122,6 miliardi di € di prestiti nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza. Questi finanziamenti agevoleranno l’attuazione delle misure fondamentali di investimento e riforma…

Green pass europeo, come funzionerà

Il certificato sarà disponibile sia in formato digitale che cartaceo e attesterà se una persona è stata vaccinata contro il coronavirus, ha un risultato recente di test negativo o è guarita dall’infezione: si tratta in pratica di tre certificati distinti che saranno validi in tutti gli stati membri.
L’approfondimento del Parlamento europeo: https://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20210517IPR04111/certificato-covid-digitale-ue-accordo-provvisorio-tra-parlamento-e-consiglio